Login

Sfacciati

Tra brand reputation e crisis management: commenti e riflessioni su chi ci mette la faccia e chi invece rischia di perderla.

La nostra video rubrica sulla brand reputation senza veli

 

La scelta di metterci – o meno – la faccia può avere un impatto determinante sulla reputazione personale o aziendale. Qui su Reptalks ne parliamo in modo concreto e informale, commentando i casi che fanno scalpore sui media

Parole in libertà: se il Papa e la premier sdoganano il linguaggio da bar

 

Negli stessi giorni, sia Papa Francesco che Giorgia Meloni si distinguono per l’uso senza freni di un linguaggio troppo colorito. Si tratta di due situazioni assai diverse: al Papa hanno “rubato” una parola infelice in un colloquio privato. Giorgia invece ha pianificato tutto.

Apple Ipad Pro: il più sottile di sempre con lo spot meno centrato di sempre

 

Lo spot Crush che ha fatto crash. Apple distrugge gli oggetti che rappresentano cultura e creativita dentro una imponente pressa. Ma poi sbaglia la campagna per promuoverlo. Ci mette la faccia, cambia strada. Chapeau.

Juventus-Allegri: un divorzio improvviso, ma forse sotto ci sono un sacco di soldi

 

Finisce malissimo la storia di Max Allegri alla Juventus. Tra eccessi di rabbia in pubblico, insulti (e poi scuse) a giornalisti, lotte centrifughe con la nuova dirigenza, la società bianconera ha scelto di chiudere con il focoso tecnico livornese.

Il cotone di Zara e H&M: quando il fast fashion incontra il greenwashinhg

 

Altri guai per il mercato del fast fashion. Ritorna la domanda senza risposta: quanto “veloce” può andare la produzione nel settore fashion, senza violare leggi, aggirare regole, abbattere foreste? Quanto si può correggere in modo sostenibile il nostro rapporto con l’abbigliamento?

Amica Chip: la patatina che fa sempre rumore. Anche in Chiesa

 

Dal profano al sacro, da Rocco Siffredi alla sagrestia: a fare rumore c’è sempre la stessa patatina. L’antica regola “purché se ne parli” è sempre valida in pubblicità o ha delle eccezioni? Vediamo insieme anche in questa vicenda chi ci mette la faccia.

Indagine Public Eye: Nestlè aggiunge zucchero ad alimenti per bambini del Terzo Mondo?

 

Una nuova crisi, che coinvolge Nestlé e la sua poca attenzione ai paesi in via di sviluppo, esplode sui media internazionali mentre viene ignorata sui giornali italiani. Chissà se e quando l’azienda risponderà mettendoci la faccia…

Piero Fassino: l’irresistibile profumo della tentazione

 

Cosa accade se un ex Ministro della Giustizia si fa beccare al duty free con le mani in tasca, ma con in tasca un altro oggetto che nella tasca proprio non ci deve stare. Forse pensava di stare in un Tasc free.

Fedez o Ferragni in tv: quale intervista ha funzionato meglio?

 

Tutto è cambiato molto in fretta dopo il Pandoro Gate. Nelle recenti interviste sulla tv generalista, i due protagonisti hanno mostrato stili e strategie di comunicazione molto diversi. La vulnerabilità è un aspetto delicatissimo, ma se sai come usarla, è un’arma molto potente.

Armani Operations: perdere la faccia per fornitori “caporali”

 

Sembra una storia che viene dal Sud del mondo o dai primi scandali sulla globalizzazione: e invece questa è una storia di oggi, che accade qui in Lombardia. Una rete di fornitori produce gli accessori Armani sfruttando lavoratori irregolari. E Giorgio Armani non commenta.

Scroll to top